Ever Banega, il “volante” del Boca

Il dubbio, adesso, è se Ever Banega vestirà ancora la maglia Boca, se a dicembre gli argentini contenderanno al Milan il Mondiale per club. Il ragazzo, infatti, va piuttosto di fretta. A febbraio era ancora nelle giovanili del Boca, seppur con le promozione a “futura stella” guadagnata al Sudamericano Under 20. Ora è titolare indiscusso del centrocampo degli Xeneizes, ha già fatto dimenticare Gago, che ha sostituito in campo, e fa sognare al presidente Macrì un discreto ingresso di denaro: “Vale già venti milioni di euro”.

CHI E’ – Nato a Rosario (come Leo Messi) il 29 giugno 1988, Ever Banega è un “volante central”, secondo la definizione argentina. Ossia un centrocampista che deve dividersi fra ruoli di regia e altri di copertura. Nel Boca53c7607fe1530b607d0782a82932d244.jpg di Miguel Angel Russo, lui è il vertice basso del rombo di centrocampo che ha Riquelme come uomo più vicino alle punte. La tendenza piuttosto offensiva dei due esterni lo spinge spesso a dover coprire ampie zone di campo, e chiudere buchi. In nazionale aveva mostrato una tecnica anche superiore al suo predecessore Gago, che ora si muove con successo nel centrocampo del Real, al quale invidia forse un po’ di geometria e forza fisica. Il ragazzo, però, ha carattere da vendere, tanto da non tremare per nulla quando si è giocato da titolare la finale di Libertadores. In Azul y Oro deve ricorrere spesso a qualche rudezza di troppo in fase difensiva (in alcuni tackle ricorda Mascherano), tanto che qualcuno gli ha affibbiato lo scomodo soprannome Ever “Yellow card” Banega. In realtà sembra un sacrificio necessario per mantenere un assetto, quello di Russo, piuttosto sbilanciato. Il ragazzo ha una tecnica che non si discute e la sfrontatezza in campo che spesso fa fare il salto di qualità. Fuori è una persona timida e umile: piace alla donne (o meglio alle ragazze) nonostante i suoi soli 171 centimetri. La valutazione di Macrì è esagerata, ancora per qualche mese sarà possibile portarlo in Europa con 12-15 milioni. In prospettiva può diventare un regista alla Pirlo, con idee e capacità di saltare l’uomo, anche se ancora non si segnalano doti particolari su calci da fermo. E i registi, si sa, sono merce rara.
VALUTAZIONE – 4 stelle (da 1 a 5).
A CHI SOMIGLIA – E’ sulla scia dei due migliori centrocampisti dell’ultima generazione argentina: Gago e Mascherano. In prospettiva può diventare un Pirlo più veloce e meno tiratore.
QUOTAZIONE DI MERCATO – 12-15 milioni di euro.
SQUADRE INTERESSATE – In Italia si segnala l’interesse del Catania, ma occhio alle spagnole, che sugli argentini spesso arrivano prima. Sondaggi partiti da Atletico Madrid e Valencia.
Ever Banega, il “volante” del Bocaultima modifica: 2007-06-15T17:10:00+02:00da elpochoesdeboca
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Ever Banega, il “volante” del Boca

Lascia un commento